Regolamento laboratori

 REGOLAMENTO DEL LABORATORIO DI INFORMATICA pc fumetto

I laboratori dell’Istituto sono patrimonio comune, pertanto si ricorda che il rispetto e la tutela delle attrezzature sono condizioni indispensabili per il loro utilizzo e per mantenere l’efficienza del laboratorio stesso. Atti di vandalismo o di sabotaggio verranno perseguiti nelle forme previste, compreso il risarcimento degli eventuali danni arrecati. Ai laboratori si accede solo per ragioni inerenti l’attività scolastica, sia di tipo strettamente didattico (ore curricolari di laboratorio, attività didattiche integrative e di recupero, progetti approvati dal POF, preparazione di tesine e ricerche didattiche ) che di organizzazione del lavoro individuale del docente (piani di lavoro, progetti, autoaggiornamento, altre attività accessorie all’insegnamento della propria materia)In particolare va ricordato che l’accesso agli alunni è consentito solo in presenza di un docente.

Si invitano gli utenti a rispettare le seguenti indicazioni:

Art.1 II laboratorio d’informatica é aperto secondo un orario definito dalla Dirigente, sentite le richieste dei docenti interessati.

Art.2 L’accesso al laboratorio, durante l’orario scolastico, é consentito:

– alle classi e/o agli alunni accompagnati da un docente della scuola

– ai docenti per l’aggiornamento personale tenendo conto che:

l’utilizzo abusivo di software, per il quale non risulti regolarmente acquisita agli atti della scuola relativa licenza – come prescritto dalla legge (L. 633/41 art. 171 e 1717bis), comporta sanzioni penali a carico dei responsabili e che, pertanto, é assolutamente vietato introdurre nei P.C. programmi di qualsiasi tipologia sprovvisti dell’anzidetto requisito (licenza d’uso acquistata da istituto) ed eseguire duplicazioni illegali di software.

Art.3 II Docente si assume tutte le responsabilità civili e penali, durante le proprie ore di utilizzo del laboratorio, per il download di materiale e la visita di siti non connessi all’attività didattica durante la navigazione su internet.

Art.4. Il Docente per accedere con la classe dovrà prenotare nell’apposito registro e prendere la chiave per l’apertura. Al termine della lezione restituirà la chiave all’incaricato/a

Art.5. Il Docente dovrà compilare il registro per indicare quale strumentazione verrà utilizzata nello specifico. Dovrà, altresì, indicare sull’apposito registro la connessione a internet (Inizio e Fine) e i siti visitati.

Art.6 A ogni computer sarà assegnato un numero distintivo.

Art.7 II Docente che accede al laboratorio dovrà firmare l’apposito registro

Art.8. Prima di entrare in aula, gli studenti devono attendere davanti la porta l’arrivo del docente senza creare intralcio o confusione;

Art. 9. Al momento di lasciare l’aula devono spegnere i computer solo coloro che usciranno dall’aula all’ultima ora di lezione giornaliera.

Art.10 Il laboratorio deve essere tenuto in ordine e in efficienza da tutti.

Art.11.Gli alunni firmeranno il registro assegnato ad ogni P.C. inserendo data, cognome, classe e ora di lezione.

Art.12 II Docente che accede al laboratorio con una classe deve assegnare ad ogni alunno o gruppi di alunni un posto fisso di lavoro.

Art 13 Ogni variazione nell’assegnazione deve essere riportata correggendo la scheda e segnando la data di variazione. Per attestare la presenza o l’assenza dello studente in un determinato giorno farà fede il registro di classe.

Art.14. Non devono assolutamente modificare in alcun modo la configurazione dei computer e dei programmi;

Art.15 Chiunque acceda al laboratorio é responsabile delle attrezzature che ha in uso.

Art.16 II Docente della classe che svolge lezione in laboratorio deve vigilare sul comportamento degli alunni in merito all’uso delle attrezzature e dei pacchetti applicativi.

Art.17 II materiale necessario alle esercitazioni di classe deve essere richiesto al docente; a nessun alunno é inoltre consentito usare materiale o attrezzature estranee alle esercitazioni in atto.

Art.18 Nessuno può caricare di propria iniziativa programmi o file sul disco rigido se non con l’autorizzazione dei responsabili di laboratorio e previo controllo dei programmi stessi da installare.

Art.19 Nessuno può utilizzare “pennette USB”che non siano depositati presso il laboratorio.

Art.20 Nel caso dovesse rendersi necessario mantenere l’archiviazione sul disco rigido di files-dati, é obbligatorio collocare tali files in una sottodirectory con nome di docente e classe.

Art.21 A nessuno é permesso cancellare software installato.

Art.22 A scadenza annuale si dovrà effettuare un controllo di tutti i personal computer, del software e dei fíles installati.

Art.23 Eventuali guasti devono essere tempestivamente segnalati dagli utenti al docente e ai responsabili di laboratorio che compileranno la scheda di malfunzionamenti

Art.24 E’ vietato al personale non autorizzato l’accesso agli armadi dell’aula d’informatica

Art.25 Solamente l’amministratore di rete é autorizzato ad usare il server.

Art.26 Non é consentito utilizzare applicazioni di messaggistica istantanea (chat, sms).

Art.27. Non è consentito consumare spuntini, o bibite, salva la deroga da parte del docente che assume la responsabilità.

Art.28. Non si devono lasciare cartacce o lattine vuote sulle postazioni o per terra.

Art.29.Le tastiere e i mouse dei computer devono essere lasciati in ordine.

SANZIONE.

Ogni violazione del Presente Regolamento o, più in generale, delle norme relative all’utilizzo dei beni facenti capo alla pubblica amministrazione, sarà segnalata dal Docente responsabile dell’attività didattica e dal Responsabile del laboratorio. Su questa segnalazione deciderà la Dirigente che, in caso di accertamento della violazione, potrà disporre nei confronti del violatore l’ammonizione verbale o la sospensione dall’accesso all’aula di informatica, in funzione della gravità e delle eventuali recidive riscontrate.

No announcement available or all announcement expired.